Attività per i Centri Estivi

R…Estate in cortile

 

I Servizi Educativi del Museo Accorsi-Ometto, per l’estate 2020, propongono ai Centri Estivi una ricca varietà di attività dedicate al museo ed un nuovo percorso di visita alla mostra temporanea di sculture Novecento in cortile che, a partire dall’8 luglio, sarà visitabile nel cortile di via Po 55. Attraverso racconti, giochi e divertenti rompicapo i bambini saranno accompagnati, nelle sale, alla scoperta delle collezioni museali oppure, in cortile, alla conoscenza del misterioso mondo dei miti e dei suoi leggendari eroi. Al termine della visita è previsto un laboratorio pratico che si svolgerà in cortile.

Modalità di accesso

In osservanza delle disposizioni vigenti in merito al distanziamento sociale, le attività, su prenotazione, saranno svolte con un massimo di nove partecipanti e due accompagnatori. Si informa che l’utilizzo della mascherina è obbligatorio (esclusi i bambini sotto i 6 anni).


Per ricevere tutti gli aggiornamenti contattate il Dipartimento Servizi Educativi – Sezione Didattica al numero 011.837688 int. 4 o via email.

PERCORSO DI VISITA DEDICATO ALLA MOSTRA NOVECENTO IN CORTILE


 

Storie… «mitiche»!

Un percorso alla scoperta di miti, eroi ed esseri mostruosi dell’antichità che popolano il cortile del nostro Museo. Hai mai sentito parlare dei capelli di serpente di Medusa, delle prodezze di Icaro o delle avventure di Tobiolo? Ti aspettiamo per conoscere insieme queste e molte altre storie “mitiche”. Alla fine del percorso i bambini potranno realizzare una propria scultura a forma di tartaruga.

PERCORSI DI VISITA DEDICATI AL MUSEO


 

Animali fantastici

I bambini saranno accompagnati alla ricerca degli animali, reali o d’invenzione, che “vivono” nelle sale del museo, nascosti tra mobili, dipinti e ceramiche. Dopo aver scoperto mostri leggendari, arpie, leoni, e aver ascoltato storie che vedono protagonisti draghi e fenici, i partecipanti avranno a disposizione zampe, becchi, code per realizzare, attraverso un “fanta-collage”, il proprio animale fantastico a cui dare un nome.

 

La macchina del tempo

Viaggio nel passato alla scoperta di come sono cambiati l’utilizzo e le forme di alcuni oggetti dal Settecento a oggi: i giovani visitatori riconosceranno un ferro da stiro o una cassaforte antichi? Non si usano più i carnet da ballo … a cosa servivano? Se non c’erano le biro, con cosa scrivevano i nobili? Al termine del percorso i bambini costruiranno un orologio di carta.

 

La casa dei tesori

Conosceremo insieme antichi tesori contenuti nella casa di Pietro Accorsi; ammireremo la bellezza di opere uniche e preziose, scoprendo l’uso quotidiano che ne facevano i nobili capricciosi. Ogni partecipante sarà dotato di una “mappa” con indovinelli, cruciverba e filastrocche, così da imparare divertendoci stanza per stanza. Al termine del percorso i bambini potranno realizzare una scatolina portagioie.

 

Racconti al profumo di cioccolato

I ricchi aristocratici del Settecento, impazziti per la cioccolata, amavano iniziare la giornata con questa gustosa colazione. Il percorso farà conoscere il Museo in modo accattivante e divertente: tra giochi, indovinelli e racconti evocativi andremo alla scoperta di usi e costumi nelle cucine del Settecento, dei segreti del cioccolato e delle sue antiche ricette. Al termine della visita i bambini potranno realizzare un porta cioccolatini.

 

Lanterne cinesi

Passeggiando nelle sale del Museo andremo a caccia di draghi, lanterne e cinesini dai buffi cappelli. Tramite filastrocche e indovinelli scopriremo il fascino, i simboli e le storie di animali fantastici e personaggi provenienti dal lontano Oriente. Al termine della visita i bambini potranno realizzare una lanterna cinese di carta.

 

Mestieri in gioco

Attraverso le opere del museo andremo alla scoperta dei mestieri che un tempo si svolgevano a corte o nelle piazze: dalla raffinata dama di compagnia alla venditrice di caldarroste, passando per cuochi e abili parruccai. Al termine della visita, i bambini potranno giocare insieme, provando a riconoscere gli antichi mestieri rappresentati sulle tessere del Memory.

 

Il guardaroba di Sua Maestà

Un percorso attraverso le sale del museo alla scoperta degli accessori, gli abiti e i trucchi di re, regine, dame e cavalieri. Come mai tutti indossavano la parrucca? A cosa servivano i finti nei? Come facevano a sedersi le dame con quelle gonne così larghe? E i bambini come si abbigliavano? Al termine della visita si potrà riprodurre una corona in carta da veri reali del Settecento.

 

Cuochi di corte

Scopriremo in museo gli usi e costumi delle cucine del Settecento e vedremo come i ricchi oggetti in cristallo, argento, rame e porcellana che decoravano le tavole dei nobili siano cambiati nelle forme e nell’utilizzo da ieri a oggi. Al termine della visita i bambini personalizzeranno un piatto di carta con decori settecenteschi.

 

Per tutti gli appuntamenti salvo diversamente indicato:

  • COSTI: bambini € 4,00 (anche per possessori Abbonamento Musei Junior); gratuito per gli accompagnatori
  • DURATA: 1 ora e mezza circa
  • CONSIGLIATO: 5-11 anni

Prenotazione obbligatoria:

 

mar-ven 10.00-18.00: tel 011-837688 int.4

sab-dom 10.00-18.00: tel 011-837688 int. 3

e-mail didattica@fondazioneaccorsi-ometto.it

Gallery