PARIGI ERA VIVA. DE CHIRICO, SAVINIO E LES ITALIENS DE PARIS

Dal 21 ottobre 2021 al 30 gennaio 2022

PARIGI ERA VIVA

DE CHIRICO, SAVINIO E LES ITALIENS DE PARIS (1928-1933)

A cura di Nicoletta Colombo e Giuliana Godio

 

Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi sono gli artisti che hanno ridisegnato le sorti della pittura italiana nel XX secolo, in quel quinquennio d’oro che va dal 1928 al 1933 e in cui si è compiuta l’avventura francese de Les Italiens de Paris.

 

La mostra restituisce il clima artistico, propositivo, dialogante e provocatorio, di un crocevia spazio-temporale unico e irripetibile: attraverso una settantina di opere si ritrova quella tensione europeista maturata tra la fine degli anni Venti e l’inizio degli anni Trenta, un’epoca che vide Parigi farsi scenario di una cultura cosmopolita e interattiva, antitradizionale, in cui maturare il confronto con i movimenti avanguardisti.

 

Mostre passate

NOVECENTO IN CORTILE
NOVECENTO IN CORTILE

La mostra, curata da Bruto Pomodoro, rende omaggio a sei grandi artisti del Novecento, fra i maggiori interpreti internazionali della scultura del dopoguerra.

leggi tutto
CRONACHE DALL’OTTOCENTO
CRONACHE DALL’OTTOCENTO

La mostra, curata da Sergio Rebora con la collaborazione di Daniela Giordi, per la sezione fotografica, mette a confronto le svariate sfaccettature della vita moderna dell’Ottocento attraverso la pittura di Carlo Bossoli e la fotografia storica, restituendo fedelmente le vicende del tempo, l’evoluzione dei costumi e del modo di vivere.

leggi tutto