Gli Splendori del Bronzo

Mobili e oggetti d’arredo tra Francia e Italia.

1750 – 1850

A cura di Giuseppe Beretti, Alberto Cottino, Benedetta Gallizia di Vergano, Luca Melegati

26 settembre 2002 – 2 febbraio 2003

La mostra riflette la preziosità e l’eleganza della moda del bronzo decorativo, attraverso la presentazione di 150 oggetti d’arte e disegni, relativi al percorso stilistico del bronzo ornamentale nord-italiano tra Rococò e Neoclassicismo, con una particolare attenzione alle produzioni collegate alla committenza piemontese e ai rapporti con la Francia. 
Spiccano in questo ambito gli inediti relativi alla attività dei Manfredini e di Pelagio Palagiin epoca Restaurazione per i Savoia. 
Viene sottolineata l’importanza della committenza della Corte Sabauda nel Settecento, con opere provenienti da illustri residenze come il Castello di Racconigi – suoi una preziosa Culla Reale e un tavolo in bronzo disegnati da Palagi – e la Palazzina di Caccia di Stupinigi, dalla quale proviene un tripode che permette di osservare come l’intaglio piemontese in legno consentisse di imitare il bronzo con un materiale meno costoso, ottenendo risultati raffinati e di altissima qualità artistica.

Altre mostre

NOVECENTO IN CORTILE
NOVECENTO IN CORTILE

La mostra, curata da Bruto Pomodoro, rende omaggio a sei grandi artisti del Novecento, fra i maggiori interpreti internazionali della scultura del dopoguerra.

leggi tutto
CRONACHE DALL’OTTOCENTO
CRONACHE DALL’OTTOCENTO

La mostra, curata da Sergio Rebora con la collaborazione di Daniela Giordi, per la sezione fotografica, mette a confronto le svariate sfaccettature della vita moderna dell’Ottocento attraverso la pittura di Carlo Bossoli e la fotografia storica, restituendo fedelmente le vicende del tempo, l’evoluzione dei costumi e del modo di vivere.

leggi tutto

Gallery