LA MOSTRA E’ PROROGATA FINO AL 26 FEBBRAIO